• foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
  • foto
 
 

Siehe alle heutigen Events

 
 

The Decumano

itinerari

Facebook

A Scorzé si possono ammirare Ca' Bernardo (XV sec.), Villa Soranzo-Connestabile della Staffa (XVII sec.) ora elegante albergo, Villa Orsini (XVIII sec.), sede della biblioteca comunale. Noale conserva intatta la sua atmosfeta medievale, con le sue Torri merlate, la possente Rocca dei Tempesta, signori della città, il Palazzo della Loggia, la Chiesa Arcipretale. Il comune di Santa Maria di Sala deve la sua importanza alla perfetta conservazione dell' agro centuriato romano, ancora oggi riconoscibile negli assi stradali che si intersecano a novanta gradi. Di notevole interesse anche il Castello di Stigliano, eretto nei primi anni del Mille, e Villa Farsetti, edificio settecentesco di Paolo Posi, con il suo parco.
Mirano conserva alcune magnifiche ville edificate tra il cinquecento e l'ottocento: Villa Belvedere con il laghetto, la torre e le grotte, Villa Comunale XXV Aprile, le ville Venier-Corner, Villa 1 Maggio a Zianigo. Nella vicina Salzano, sopravvivono alcune pregevoli testimonianze della dominazione veneziana, tra cui Villa Jacur-Romanin ed il suo grande parco di valore naturalistico, i settecenteschi Palazzo Combi e Ca' Bozza. Verso il Veneto orientale si incontra Quarto D'Altino, così denominata a ricordo dell'antica città romana di Altino che sorgeva a quattro miglia di distanza. Qui, il Museo Archeologico di Altino conserva i reperti e le testimonianze della età Romana, a cui è indissolubilmente legata la storia di tutta la località, che viene anche indicata quale terra dell'età paleoveneta.